++ Ci si rivede a settembre.


venerdì 15 agosto 2014

A presto

-
Stacco per un po'. Vi lascio con i "Colpi di sole dell'estate 2014", sul sito dell'Espresso. Ci si rivede a settembre, stay-non.

http://espresso.repubblica.it/palazzo/2014/08/13/news/colpi-di-sole-il-peggio-dell-estate-2014-1.176936?ref=HEF_RULLO

giovedì 14 agosto 2014

Antonio Razzi: "Sarò il nuovo Lino Banfi"

-
Dal quotidiano "Il Centro".



(grazie )

martedì 12 agosto 2014

#Shabadabadà dell'Apocalisse

-
Marina di Massa. La ministra delle Riforme Maria Elena Boschi.


domenica 10 agosto 2014

"Silvio protagonista della più straordinaria alfabetizzazione politica del Paese"

-
«Silvio è tornato, questa è la sua nuova giovinezza. È l'unico che può battere Renzi. Certo, accanto ha bisogno di una squadra della Berlusconi generation. Gente cresciuta con lui. Mi permetta di citare Steve Jobs: "Stay hungry stay foolish". Servono persone giovani, fresche, affamate di cambiamento, anche un po’ folli. (...) Parliamoci chiaro: Berlusconi è stato il protagonista della più straordinaria alfabetizzazione politica nella storia del Paese. Una roba mai vista. (...) Io sono fatta così: popolana, - perché vengo dal nulla - popolare, - perché amo la gente - e populista - perché mi piace ascoltare le persone».
(Michaela Biancofiore, onorevole di Forza Italia, sul Fatto Quotidiano)


Antonio Razzi, Lino Banfi e Robert De Niro

-
Il senatore di Forza Italia Antonio Razzi, tra una seduta in Senato ed una missione diplomatica in Corea del Nord, potrebbe trovare il tempo per recitare in un film con Lino Banfi e Robert De Niro: "L'allentore nel pallone 3". È tutto finito, tutto.


sabato 9 agosto 2014

Finocchi per tutti

-
Eventi organizzati dal sindaco di Borgosesia ed eurodeputato della Lega Nord Gianluca Buonanno, a mo' di risposta contro una manifestazione Lgbt organizzata in zona. Statista.


venerdì 8 agosto 2014

25 agosto 2014. La fine è vicina.

-
Il segretario della Commissione Esteri e senatore della Repubblica Antonio Razzi andrà "in missione" in Corea del Nord. Con tanto di confetti Pelino.


lunedì 4 agosto 2014

"Senatrice, ricontrolli le palline di Barani"

-
La solita autorevolezza del nostro vicepresidente del Senato (e dei soliti pianisti).


La "verità" sul Patto del Nazareno

-
Matteo Renzi, su La Repubblica di oggi.
Scusi, ma quello del Nazareno è davvero un patto scritto?
«Certo».

E cosa c’è dentro?
«Quello che legge negli atti parlamentari sulle riforme».

Troppo facile rispondere così.
«Ma vi pare che io firmi una cosa con Berlusconi e la metta in un cassetto? Questa è la tipica cultura del sospetto di una parte della sinistra. Io ho declassificato il segreto di stato per le stragi di questo Paese, e vado a nascondere un patto di questo tipo? C’è scritto quello che abbiamo messo negli atti parlamentari».
Silvio Berlusconi, su Il Giornale di oggi.
«Ma ti pare che uno va dal notaio e mette nero su bianco che il tal accordo prevede la tale contropartita? Che ne so, che si farà la riforma istituzionale e della legge elettorale ma pure quella della giustizia e che magari si voterà insieme il prossimo presidente della Repubblica, uno scenario così lontano che neanche un pollo...».

È un Silvio Berlusconi piuttosto tranchant quello che smentisce categoricamente un patto di sistema con Matteo Renzi. Lo fa in privato, ovviamente. Con uno dei tanti big di Forza Italia che ha occasione di sentire al telefono nel weekend passato ad Arcore. E lo fa con un tono per molti versi ironico, con l’ilarità di chi davvero non crede esista persona che pensi che certi accordi si possano sul serio mettere nero su bianco su un pezzo di carta. Con il rischio di trovarseli poi su un qualche giornale o, cosa ancor più facile, postati su un social network. Roba da polli, appunto.
Fate voi.

Una cacata su Vladimir Putin

-
Vladimir Putin, il discorso per il centenario dell'inizio della Prima guerra mondiale.



Update: purtroppo The Independent dice "fake".